Tag Archives: degrado

Alluvione: Regione Liguria e Toscana a confronto Buone pratiche,Contemporanea-mente

di Marco Grondacci Regione Liguria e Regione Toscana hanno diversamente affrontato sotto il profilo giuridico-amministrativo (ordinanze, delibere e aggiornamento della legislazione sul rischio idraulico) i terribili eventi alluvionali dello scorso ottobre che hanno colpito aree delle due provincie di Spezia e Massa Carrara. Intanto la prima differenza è stata nei tempi. Dopo pochi giorni la Read more

Note sull’inondazione dell’ottobre 2010 a Genova Sestri Analisi,Contemporanea-mente,In Evidenza

di Alessandro Tomaselli Le considerazioni che seguono sono la parziale rielaborazione di un testo redatto dall’autore con l’associazione “Amici del Chiaravagna” (2010) pubblicato, con modifiche, anche dall’associazione “Geologia senza frontiere” (Tomaselli e Coscione, 2011) sugli eventi alluvionali che hanno colpito il ponente genovese nel 2011. Il clima e i bacini idrografici di Genova Sestri Il Read more

L’ex “squola” di Pianca Cinque Terre,Commenti,Contemporanea-mente

di To.Far. Un vero schiaffo alla kultura l’abbandono del progetto di mega-scuola per le 5 terre, “sul cucuzzolo della montagna” (per fortuna “senza neve alta così” …) tra i comuni di Vernazza e Riomaggiore: il sogno dell’ex presidente Bonanini s’infrange sugli scogli del buonsenso, sia pure tardivo, sia pure post-inchiesta sulla gestione del parco e Read more

Tutela del territorio Analisi,Cinque Terre,Contemporanea-mente,Convegni,In Evidenza

Da una costosa politica d’immagine ad una vera politica dove agricoltura, assetto idrogeologico e tutela del paesaggio vengano assunti come tre aspetti di un unico problema. di Claudio Frigerio* Workshop “Il Parco delle Cinque Terre tra passato, presente e futuro” Affrontare, anche se necessariamente in modo schematico il problema, impone di partire da alcuni dati Read more

La pentola scoperchiata del nostro Disneyland al pesto Analisi,Cinque Terre,Contemporanea-mente,Prima Pagina

di Alessandra Fava I magistrati hanno aperto alla fine di settembre una vasta inchiesta sul parco delle Cinque terre arrestando il suo presidente Franco Bonanini, diversi suoi collaboratori, persino il sindaco, l’ex sindaco, il capo della polizia municipale e i componenti dell’ufficio tecnico del comune di Riomaggiore. Ma gli stessi elementi portati alla luce agli Read more

Un anno fa Editoriali,Prima Pagina

Settembre 2009: su questa rivista usciva un articolo riguardante l’esposto, presentato dal nostro editore alla Procura della Spezia, per la messa in sicurezza delle fatiscenti baracche dell’ex villaggio Europa di Corniglia, nel Parco delle 5 terre, e per la rimozione delle numerose lastre di eternit lungo il Sentiero Azzurro (Manarola-Corniglia), percorso da migliaia di persone. Read more

Rinaturare la natura: per aiutarla ad aiutarci Interviste,Prima Pagina

intervista di Marco Menichetti all’ingegner Maurizio Bacci Esondazioni, smottamenti e cedimenti del terreno si sono ripetuti con frequenza negli ultimi mesi in varie zone del Paese, dalla Sicilia alla Liguria, passando per la Campania e la Toscana, solamente per citare gli episodi più rilevanti che, purtroppo, sono stati accompagnati da lutti e gravissimi danni economici. Read more

Prosegue il monitoraggio dello scempio sull’Isola Palmaria In Evidenza

a cura di Comitato Isola Palmaria Isola Palmaria Blogspot “Com’era e come sarà” Dal giorno di inizio lavori stiamo monitorando con sopraluoghi e documentando con materiale fotografico lo stato di avanzamento del progetto. Di particolare importanza risulta la corrispondenza tra quanto descritto  nel progetto ufficiale e nelle dichiarazioni pubbliche rilasciate e l’effettiva esecuzione dei lavori. Read more

Un esempio di sentiero in abbandono Cinque Terre,Commenti,Contemporanea-mente,Notizie

di BAM A Monterosso al Mare nessuno interviene per arginare la lenta decadenza del sentiero n°9, quello che congiunge il borgo vecchio al santuario di Soviore. E’ difficile che possa peggiorare: le foto mostrano un “percorso di guerra” che ben ne rivela lo stato d’abbandono. Alberi pericolanti, muretti a secco ai lati oramai disintegrati, erbacce Read more