Gennaio 2009 Editoriali

Scusate il ritardo, ma l’inizio di un’avventura è sempre pieno d’incognite. Soprattutto lo è in una Rete dove trappole, confusioni e frammentazione rischiano di far perdere la bussola.
Stenteremo probabilmente a trovare un percorso regolare, ma poiché la complessità è una sfida da affrontare giorno per giorno, cercheremo di conviverci senza affanni eccessivi.
In questo numero con le sue pecche, affrontiamo una serie di aspetti che riguardano:

la provincia della Spezia, base di partenza della rivista, con alcuni temi attuali sui quali riflettere o esercitare diritto di commento;
aree limitrofe alla Liguria, in Piemonte e Lombardia, con un’interessante iniziativa popolare per la tutela del territorio e una serie di consigli pratici verso la sostenibilità ambientale;
la città di Vicenza in Veneto, alle prese con l’impatto della nuova base Nato sul centro urbano;
la Val di Non in Trentino, con le famose mele ma anche con problemi d’inquinamento del suolo;
la Toscana (ma non soltanto questa regione) con un movimento che – partito dalla Rete dei comitati toscani – si è costituito in Associazione e si presenta su scala nazionale come Neoambientalismo.

Nella barra “Avviso ai naviganti” troverete informazioni per una migliore consultazione delle varie sezioni della rivista. Si tratta di una prima suddivisione per temi che verrà perfezionata man mano che si progredirà.

Grazie a tutti i collaboratori che hanno contribuito a questo numero e che hanno promesso una continuità di collaborazione. A chiunque altro interessato, un invito a salire a bordo. Ai lettori, un invito a confrontarsi con noi in un dialogo franco e rispettoso. Grazie anche ai vostri suggerimenti potremo migliorare.

Gennaio 2009
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Rispondi