Ottobre 2012 Editoriali

Questo è un numero che dà spazio alle voci “fuori dal coro”. Voci che raccontano verità scomode, o che invitano a riflettere, o che propongono analisi in controtendenza. Sono voci presenti in grande numero nella società attuale, pur se appaiono minoritarie, spesso inascoltate ed altre volte a malapena sopportate. Ma questa è una rivista che tratta di temi socio-ambientali e dunque parla di società come parla di ambiente. I quali dovrebbero procedere in modo armonioso, pur se così non è, con nostro rammarico.

Proprio partendo dall’alluvione che nell’ottobre 2011 aveva interessato vaste aree della Liguria e della limitrofa Toscana avviamo una riflessione ragionata su uno dei numerosi eventi naturali che hanno sconvolto il mondo e l’Italia da un anno a questa parte. Lo fanno per noi tecnici riflessivi e cittadini residenti, di solito non interpellati da quei media a diffusione più ampia, ma meno selettiva, della nostra.

Un altro evento che resta emblematico, nonostante sia stato scalzato nell’attenzione dai successivi drammatici eventi della pianura padana, è il terremoto abruzzese. Perché ha pagato per l’imprenditorialità scaltra del circo Grandi Opere ed ora rischia di pagare per la condanna di una commissione Grandi Rischi dotata, parrebbe, di Intoccabili.

Restando appunto tra le voci “fuori dal coro”, ecco chi s’è organizzato per vivere diversamente casa e gruppo sociale di riferimento. E’ la prima puntata di un’inchiesta tra gli eco villaggi toscani che una nostra redattrice fortunata visita con entusiasmo. Qualcun altro, invece, della Toscana sperimenta alcune discutibili scelte ecologiche (sulla carta) ma d’impatto sull’ambiente circostante, come accade a Zeri.

Infine, una prima rilettura sullo stato della democrazia in Italia attraverso le vicende del G8 di Genova, ad oltre dieci anni di distanza – fatta da uno degli avvocati dei manifestanti – chiude questo “controcanto”.

Non resta che invitare chi ci legge e si confronta su FB con noi  a  farsi sentire sui temi che interessano.

Ottobre 2012
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Rispondi