AmbientalMente: Solidarietà al Presidente Alessandro Cinque Terre

Pubblichiamo la nostra lettera di solidarietà al presidente del Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Vittorio Alessandro, in seguito alla notizia di notifica di un avviso di garanzia riguardante la vicenda del crollo della via dell’Amore.
Abbiamo conosciuto ed apprezza il presidente Vittorio Alessandro durante l’incontro in cui è avvenuta l’intervista pubblicata sulla nostra rivista. Per quello che è emerso da quel lungo ed approfondito colloquio, ecco le parole della nostra associazione.


Caro Presidente,

Le scriviamo a seguito della frana su Via dell’Amore in cui sono rimaste ferite quattro turiste australiane col conseguente avviso di garanzia che L’ha raggiunta. Vogliamo esprimerLe la nostra solidarietà, ancora di più dopo avere appreso che sarebbe Sua intenzione dimettersi dalla carica. La invitiamo a non farlo.

Siamo convinti che, diventato da pochi mesi prima commissario e poi presidente, Ella si sia trovato sulle spalle un’assai pesante eredità, fatta di un territorio delicato, per anni abbandonato a se stesso e dove chi L’ha preceduta ha fantasticato su megaprogetti – come l’abbattimento di viadotti, la costruzione di funivie di collegamento con la val di Vara, la realizzazione di hotel sull’ex villaggio Europa, tanto per citarne alcuni – e non si è minimamente preoccupato di predisporre un piano per fermare il dissesto idrogeologico che stava avanzando. Un dissesto reso ancora più drammatico dall’alluvione che ci ha colpiti un anno fa. Se a tutto ciò aggiungiamo i fenomeni di malgoverno evidenziati dall’inchiesta “Mani unte” si completa il quadro.

Questa situazione da Lei ereditata rischia di ricadere sulle Sue spalle chiamandoLa a rispondere di responsabilità altrui.

Sappiamo che La aspetta un compito difficile e rischioso, ma La invitiamo a rimanere mettendo a disposizione di questo territorio le Sue capacità ed esperienze maturate in casi altrettanto difficili.

Sappiamo inoltre che questa situazione è aggravata dalla mancata nomina del Consiglio del Parco, con cui avrebbe potuto e dovuto condividere le responsabilità; è proprio su questo aspetto che occorrerà premere sul Ministro e sul Governo perchè si rimuovano rapidamente gli ostacoli e si giunga alla nomina, mettendo Lei nelle condizioni istituzionali di operatività piena e legittima.

ConfermandoLe la nostra disponibilità e collaborazione, la salutiamo cordialmente.

p. l’Associazione AmbientalMente

il presidente

Claudio Frigerio

 Riomaggiore, 03/10/2012

AmbientalMente: Solidarietà al Presidente Alessandro
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Recent Comments

  1. Vittorio Alessandro Post author

    La nota dell’Associazione, di cui conosco il rigore e l’impegno appassionato sul territorio, mi è di grande conforto.
    Grazie.
    Vittorio Alessandro

  2. Antonio Gozzi

    Bravi, cerchiamo di sostenere una persona che pare abbia intenzioni serie e voglia di fare.

Rispondi