Da cosa “salviamo la scuola di Monterosso”? Commenti,Contemporanea-mente

di Alessandra Fava

Resta un enigma come mai la scuola di Monterosso, l’Enrico Fermi, sia diventata il simbolo dell’alluvione di fine ottobre, quando appare come uno degli edifici meno danneggiati. Un quotidiano nazionale, Repubblica, e SkyTg24 hanno lanciato pochi giorni dopo il disastro una sottoscrizione ”salviamo la scuola elementare e media ‘Enrico Fermi di Monterosso travolta dall’alluvione”.

Ma andando al sito buongiornomonterosso.blogspot.com, creato ”sotto l’egida del Comune di Monterosso al mare per informare i cittadini e gli amanti di Monterosso del procedere giorno per giorno dei lavori di ripristino”, mentre per alcuni progetti di recupero come la sede dell’Aib, di un circolo ricreativo e della scuola materna risultano le stime di spesa, a proposito della scuola Enrico Fermi si legge che ”ha subito danni dovuti alle infiltrazioni, soprattutto nei locali caldaia e pian terreno” e che ”oltre ai danni alla struttura dovuti alla grande quantità di pioggia il danno maggiore portato dall’alluvione è dato dall’area circostante il complesso che necessita un consolidamento a causa delle numerose frane”.  Cifra previste zero.

Su un altro blog, monterossoliberainformazione.blogspot.com, che annovera centinaia di contatti al giorno e viene aggiornato dal referente dell’Idv di Monterosso, Nicola Busco, si trovano un paio di foto della scuola, edificio e pannelli solari sul tetto e si dice che apparentemente la scuola è integra, come suggerirebbe in una mail un abitante che chiede a Repubblica ”i soldi per la ricostruzione della scuola, che voi invitate a versare su questo giornale, dove vanno a finire? E’ troppo imbarazzante per il direttore del vostro giornale chiedere una perizia tecnica, una relazione dettagliata?”.

Terzo indizio, il sindaco del paese all’inizio di dicembre ha comunicato ai suoi concittadini che la scuola aprirà a breve. Sull’argomento abbiamo cercato di contattare il sindaco Pdl Angelo Maria Betta ma senza successo.

In questo filmato, girato amatorialmente il 26 dicembre 2011, si vede lo stato delle cose

 


Immagini tratte da: http://www.liceo-carducci.it/http://icittadiniprimaditutto.files.wordpress.com/http://www.repubblica.it/

Da cosa “salviamo la scuola di Monterosso”?
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Recent Comments

  1. Ulisse

    è proprio cosi….pare siano stati raccolti moltissimi soldi per la ricostruzione della scuola di Monterosso….ma dove vanno questi soldi visto che la scuola di Monterosso è sana e salva e non ha bisogno di interventi di ricostruzione?????

    sarebbe bello verificare!!!!!

  2. Monterosso Libera Informazione Post author

    Trecentotrenta mila euro…
    Forse non è un caso, se ieri mattina a Monterosso era una incredibile giornata di sole. Una di quelle con un riverbero dal mare così forte, che quasi non riesci a tenere gli occhi aperti. “Il primo giorno di luce dopo quattro mesi di buio“, giura il sindaco Angelo Betta. Perché si ricomincia a vivere, dice. L’alluvione dell’ottobre scorso, che nelle Cinque Terre ha fatto tredici vittime e qui in paese si è portata via Sandro Usai, il volontario ghermito dalle onde mentre metteva in salvo alcuni turisti, è ancora lì.

    Continua…

Rispondi