Luglio 2011 Editoriali

La discontinuità nell’uscita degli ultimi numeri della rivista sta nella sua natura di attività volontaria, che ruba tempo alle regolari attività lavorative di redattori e collaboratori; nell’impegno sociale e politico di alcuni di essi (es. la campagna per i recenti referendum svolta nei mesi precedenti); nel lavoro “sottotraccia” di altri (che, a dispetto dei critici, risultati a casa ne porta sempre); negli imprevisti che ci regala la vita quotidiana.

Vorrete scusarci se abbiamo “bucato” qualche importante notizia; del resto, s’era già scritto, preferiamo riflettere anziché urlare. Altri già lo fanno per noi e dunque ad ognuno il suo orticello …

In questo numero troverete una riflessione sulle Multiutilities, in attesa di approfondire il discorso sui Beni Comuni con qualificati “addetti ai lavori”. Troverete il primo bilancio dell’esperienza toscana sulla partecipazione, in attesa dell’attuazione della seconda fase legislativa in quella Regione e anche in attesa di un nostro Convegno autunnale a Genova su questo tema. Troverete utili spunti per “buone pratiche” ma purtroppo anche commenti su situazioni che di virtuoso hanno ben poco.

Non ci resta dunque che augurare a voi e a noi un periodo di “fuga” verso mete più piacevoli, reali o mentali che siano.

Luglio 2011
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Rispondi