Dicembre 2010 Editoriali

Mentre continuano l’inchiesta e gli arresti – sia pure prevalentemente domiciliari – per “La banda dei 4 dalla Grande Muraglia ai Muretti delle 5 terre” (anche per la lettura delle imputazioni, rimandiamo al commento di To.Far. nel numero precedente) , noi spostiamo il campo d’interesse.

Sul Parco delle 5 terre e il suo futuro si terrà un Workshop alla Spezia il prossimo 11 dicembre, organizzato da VAS Nazionale ed Associazione “AmbientalMente” al quale, ovvio, la rivista aderisce. Ne diamo comunicazione nelle “Buone Pratiche”. Sempre dal Parco 5 terre giunge una lettera del Commissario Dott. Cosentino che parrebbe rassicurare (almeno temporaneamente) sui timori espressi da EOD nel suo “Commento” sul viadotto di Compertone a Riomaggiore.

Ma voliamo ora sul territorio limitrofo: dalla Val di Magra non giungono segnali incoraggianti e per la tutela dell’ambiente ed ancor meno provengono dal resto d’Italia. Le analisi sono di Paolo Magliani e William Domenichini e parlano anche di decisionismo amministrativo, di miopia politica e del lento sprofondare nel cemento e nel fango.

Nell’oblio rischiano anche di scivolare la nostra coscienza civile, come commenta Artemisia G. a seguito di un interessante incontro culturale, e il ricordo di grandi figure a cavallo tra il XIX e il XX secolo, come lo scrittore Tolstoj. Morto cent’anni fa, dimenticate le sue idee di progresso sociale, ne restano solo i grandi romanzi? Un saggio di Aldo Marchetti, sociologo, docente e scrittore, ce lo fa invece rivivere inserito in quella corrente di pensiero che critica l’industrializzazione spinta, la disumanizzante concentrazione urbana, il consumismo senza più etica alcuna. Tolstoj, Ruskin, Morris, Gandhi: per ripensare l’ambientalismo? OIKOS è anche la loro casa.

Dicembre 2010
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Rispondi